Fisco

e-fattura forfetari: obbligo dal 1° luglio 2022 con ricavi superiori a 25.000 euro
Fisco · 27. aprile 2022
Fattura elettronica obbligatoria per i forfetari con ricavi o compensi superiori a 25.000 euro a partire dal 1° luglio 2022, con possibilità di non incorrere in sanzioni, nel terzo trimestre 2022 se la fattura viene emessa entro 30 giorni. È quanto previsto nel decreto PNRR 2, sulla seconda fase di attuazione del PNNR, approvato in seconda lettura dal Consiglio dei Ministri del 21 aprile

e-fattura estesa dal 1° luglio con moratoria delle sanzioni per il terzo trimestre 2022
Fisco · 19. aprile 2022
Il decreto PNRR 2 estende, a partire dal 1° luglio 2022, l’obbligo della fatturazione elettronica anche ai soggetti sinora esonerati: si tratta, in particolare, dei contribuenti che applicano il regime di vantaggio, dei forfetari e delle associazioni sportive dilettantistiche e soggetti equiparati.

Decreto PNRR 2: le novità per e-fattura, pagamenti elettronici, lavoro sommerso, 110% e crisi d’impresa
Fisco · 14. aprile 2022
Estensione dell’obbligo di fattura elettronica alle partite IVA in regime di flat tax dal 1° luglio 2022, con esclusione, fino al 2024, per chi non supera 25.000 euro di ricavi o compensi. Anticipo dal 1° gennaio 2023 al 30 giugno 2022 delle sanzioni per mancata accettazione dei pagamenti elettronici. Introduzione del nuovo Portale Nazionale del Sommerso è proroga dell’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa dal 15 maggio al 15 luglio

Rottamazione e saldo e stralcio, riaprono i termini per pagare le rate scadute
Fisco · 21. marzo 2022
Rimessione nei termini per i contribuenti decaduti dalla rottamazione ter e dal saldo e stralcio che non avevano versato le rate scadute negli anni 2020 e 2021 (termine ultimo 14 dicembre 2021). I versamenti potranno così essere effettuati entro il 30 aprile 2022, per le rate 2020, ed entro il 31 luglio 2022 per le rate 2021; entro il 30 novembre 2022 dovranno essere corrisposte le rate dell’anno in corso

Dichiarazioni fiscali 2022
Fisco · 10. marzo 2022
Ai nastri di partenza la campagna dei dichiarativi 2022. Quali sono le principali novità che gli operatori dovranno affrontare nella redazione delle dichiarazioni relative all’anno 2021?

Decreto Milleproroghe: le novità per imprese e professionisti
Fisco · 01. marzo 2022
Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del decreto Milleproroghe. Diventano, quindi, definitive le modifiche inserite nel corso dell'esame parlamentare, tra cui l’aumento a 2.000 euro per il 2022 del tetto contante, la proroga al 30 giugno 2022 per la sanatoria Irap e lo slittamento al 31 dicembre 2022 del termine per completare gli investimenti in beni ordinari e 4.0 “prenotati” nel 2021

CU 2022: gli adempimenti dei sostituti d’imposta tra novità e modalità di invio
Fisco · 22. febbraio 2022
Entro il prossimo 16 marzo i sostituti d’imposta devono trasmettere telematicamente le Certificazioni Uniche 2022, inclusive dei redditi utili ai fini della predisposizione della dichiarazione precompilata. Tra le novità di maggiore rilievo, a cui sostituti e intermediari dovranno prestare particolare attenzione, si segnalano le modifiche in tema di trattamento integrativo.

Posticipata al 2023 l’applicazione della plastic tax e della sugar tax
Fisco · 24. gennaio 2022
Viene posticipata al 1° gennaio 2023 la data di entrata in vigore della tassa sul consumo di plastica, o plastic tax, e della sugar tax, tassa sullo zucchero. Lo stabilisce la legge di Bilancio 2022. La plastic tax sarebbe dovuta entrare in vigore già dallo scorso luglio 2020, ma dopo una prima proroga, che aveva spostato la data prima al 1° gennaio 2021 con il decreto Rilancio e poi al 1° luglio, era stata nuovamente posticipata al 1° gennaio 2022, attraverso il decreto Sostegni bis

Risponde di evasione fiscale il cliente che non ha vigilato sull’operato del commercialista
Fisco · 21. dicembre 2021
Il contribuente, soggetto passivo d’imposta, ha l’onere di controllare l’operato del consulente fiscale: il mero conferimento dell’incarico professionale non lo solleva da responsabilità davanti al Fisco

Dal 1° gennaio 2022 limite per l’utilizzo del contante a 1.000 euro
Fisco · 16. dicembre 2021
Il decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020 ha ridotto il limite per l’utilizzo di denaro contante e titoli al portatore per i cittadini residenti in Italia, che dal 1° gennaio 2022 è fissato nella misura di 1.000 euro per singola transazione. La norma ha l’obiettivo esplicito di contrastare le operazioni di riciclaggio e autoriciclaggio di denaro proveniente da attività illecite e finalizzato al finanziamento di attività terroristiche.

DATAPRIME S.R.L.

P.I. 03477820785

Sede legale

Via Panagulis, 32/36

87036 Rende (CS)

Telefono: 0984 462018

Sede operativa

Viale Magna Grecia, 298

88100 Catanzaro

Telefono: 0961 024370

 

Sede operativa

Via Laboccetta, 7

89133 Reggio Calabria

Telefono: 0965 890809

 




Powered by DATAPRIME